Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66
Salgalaluna » 2011 » Febbraio

il blog di lorenzo cassata

Trovando un altro Egitto

Postato il 5 Febbraio 2011 in segnalazioni, memoria da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

Stavo leggendo, per passare il sabato dopopranzo, gli interessanti commenti a questo post di Loredana Lipperini. Si parla, in quei commenti, del ruolo della televisione (e in particolare di Mediaset, ancor più specificamente di Antonio Ricci come “iniziatore”) nella costruzione di un’immaginario femminile distorto, svilito, repressivo, umiliante.

Io ho una mia teoria. Ovviamente non credo che “Drive In” sia stato un programma di “grande satira” graffiante, né che “Striscia la notizia” e le “Velone” rappresentino momenti alti della tv. Ma credo anche che, tutto sommato, ci sia una sopravvalutazione del ruolo di questi programmi nella formazione della coscienza delle persone.

La tv condiziona le persone, le forma, le informa, le disinforma. Questo è certo. Ma non credo che la tv degli “ultimi 20 anni” (come ho sentito dire ad esempio a Concita De Gregorio ieri sera alle “Invasioni barbariche”) sia degenerata in modo drammatico, in particolare per quello che concerne il ruolo delle donne. Denunciare le discriminazioni di genere e la mercificazione dei corpi in tv è giusto oggi come lo era in passato, ma Berlusconi, secondo me, in questo c’entra fino a un certo punto. Il problema principale di Berlusconi è che fa il Presidente del Consiglio.
Non sono intervenuto nel dibattito, perché per “provare” la mia teoria volevo fare un minimo di indagine. Andare, quindi, ad esempio, a guardare cosa veniva trasmesso in tv nei “mitici” anni ‘70, prima dell’avvento di Fininvest-Mediaset-ForzaItalia-CdL-PdL.

Ho quindi cercato sul bell’archivio on line della Stampa la pagina con i programmi televisivi del giorno 5 febbraio (come oggi) del 1977 (l’anno del “movimento”).

Purtroppo non ho trovato la pagina dei programmi tv, ma in quello stesso giornale ho trovato un bell’articolo di Igor Man, che mi sembra molto utile per capire cosa succede oggi. Si intitola: “All’indomani della sommossa del pane. Egitto, piramide di debiti”. Scaricatelo e leggetelo.



Pages (1) : [1]