Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66
Salgalaluna » 2010 » Marzo

il blog di lorenzo cassata

88 - Mulholland Drive

Postato il 19 Marzo 2010 in visti/rivisti da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

Mi mancavano gli States, stasera. Così ho preso il dvd che ho comprato proprio lì, nella città del cinema, la scorsa estate. E’ il dvd di Mulholland Dr., o, per gli amici, Mulholland Drive. L’ho percorsa in macchina, quella strada, che porta su su, tra villini e boschetti, fino alla cima da dove si vede tutta Los Angeles. Ed è lì che inizia il film, con una macchina, di notte, coinvolta in un bruttissimo incidente.

Unica sopravvissuta una splendida ragazza mora, che però, confusa dalla botta in testa, si dimentica quasi tutto su chi è e si ritrova in una casa bellissima, abitata da Betty, bionda e aspirante attrice, appena arrivata dal Canada.

Oltre alla storia della bionda e della bruna, che insieme cercano di risolvere il mistero su chi sia veramente la ragazza in preda all’amnesia, cominciano molte altre piccole storie. Un ragazzo che ha fatto un brutto sogno, un regista minacciato dalla mafia, un killer pasticcione: piccoli sprazzi di narrazione che non si incrociano con la trama principale. Finché una sera le due ragazze non vanno al club del silencio e alla fine dello spettacolo Betty trova nella sua borsetta una scatola.

Da allora comincia un’altra storia, con gli stessi attori e (più o meno) gli stessi nomi, gli stessi luoghi, le stesse situazioni. Solo che non sono gli stessi personaggi!

Pare che questo film, splendido e appassionante (ogni scena, ogni dettaglio, è una delizia per gli occhi), abbia incastrato molti spettatori alla ricerca della “soluzione del mistero” da quando è uscito, ma io non vedo un grande mistero.


Fare Male

Postato il 7 Marzo 2010 in grassetto da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

Finalmente si è chiarito integralmente il pensiero di Gianfranco Fini: il fascismo è il male assoluto, il decreto salvaliste è il male minore.

Ritorno al futuro parte IV

Postato il 6 Marzo 2010 in grassetto da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

Praticamente hanno scritto che lunedì prossimo per qualche ora è di nuovo sabato scorso.

Illegittimo vittimismo

Postato il 3 Marzo 2010 in grassetto da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

Allora, vediamo di fare ordine: venerdì scorso si doveva tenere (come di consueto) il Consiglio dei ministri, ma è stato rimandato per un illegittimo impedimento: i ministri (e in primis Silvio B.) dovevano lavorare alle candidature per le regionali. Per questo hanno deciso di rinviare la riunione al lunedì successivo, data in cui, guarda caso, Silvio B. aveva appuntamento in tribunale.

Poi sabato, avendo lavorato fino all’ultimo sulle candidature (che, nessuno lo dice, ma non possono essere decise all’ultimo, perché la gente firma sotto una lista di nomi da settimane prima, e aggiungere e togliere è del tutto illegittimo), presentano le liste facendo casini (non quello dell’Udc) a non finire in ogni dove e riuscendo a esporre i radicali a una serie di esposti (finora) vincenti. Del resto, cosa sono i Milioni, quando in cambio ti danno le liste?
Quindi è arrivato il lunedì, con la burletta della riunione del Consiglio dei ministri con all’ordine del giorno “la corruzione”, e con il tribunale di Milano che, spazientito, sostiene che quell’impedimento di Silvio B. non è affatto “legittimo”. E giù attacchi bipartisan alla corte milanese, rea di non dare importanza a un Consiglio dei ministri!

Poi il lunedì sera la grande “maratona” oratoria del Pdl contro l’”illegittima” esclusione dalle elezioni della lista per Roma e provincia. E’ intervenuta anche la Polverini, con un enorme séguito di iscritti al suo sindacato l’UGL. Infatti in piazza c’era qualche decina di persone.

Infine stamattina, mercoledì, grandi applausi in Parlamento per il dimissionario Di Girolamo, che si era candidato illegittimamente nella circoscrizione estero due anni fa.



Pages (1) : [1]