Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66
Salgalaluna » 2007 » Novembre

il blog di lorenzo cassata

28 - Scoprendo Forrester

Postato il 30 Novembre 2007 in visti/rivisti da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

E’ un film vecchio (del 2000), visto nel pulmann “clase supra” da Santander a Oviedo domenica scorsa (tranne gli ultimi minuti, per cui mi sono aiutato con wikipedia). Il film ha buoni attori ed è interessante. La trama magari è un po’ banalotta e la vicenda scorre molto (troppo) lentamente. Anche perché ci fa vedere il solito liceo americano del Bronx pieno di neri, il solito Jamal, nero e ottimo giocatore di pallacanestro, preso al college migliore per questo. Ma Jamal, in più, è anche appassionato di letteratura, ed ha la fortuna di conoscere Forrester, uno scrittore ritiratosi in casa (ispirato a Salinger) e che lo aiuta a crescere nella sua passione. Da vedere una sera in dvd, oppure su un pulmann spagnolo, mentre si sfoglia una rivista e si assaggia il bocadillo del giorno.

Lomo che non deve chiedere mai

Postato il 28 Novembre 2007 in viaggi da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

Il lomo iberico è un salume dal sapore meraviglioso. E’ la prima cosa che ho voluto assaggiare appena atterrato in Spagna (a Santander, 10 minuti di autobus dall’aeroporto Ryanair). E’ la cosa che mi sono portato indietro in Italia.

In due giorni sono riuscito a vedere una bella mostra su 300 anni di storia della pittura americana e un’altra di giovani artisti baschi (al Guggenheim di Bilbao), un paio di bar del “casco viejo” e l’autobus della ALSA (sabato), poi un pezzetto di Santander, un bellissimo pulmann “clase supra” per Oviedo (comprensivo di mentine, riviste di calibro elevato, aperitivo, film, cuffiette e un regalino a sorpresa), il centro storico (vuoto nella domenica pomeriggio) di Oviedo, pieno di piazze bellissime, un paio di sidrerie e l’eccellente favata (domenica). Il sidro si versa dall’alto nel bicchiere inclinato e si butta quindi quasi tutto per terra. Perché? Una questione di acido: boh.

Ryanair è stata efficiente e quasi puntuale, seppur scomoda. Ho letto Gara (il giornale basco filoindipendentista) il sabato, El Jueves (condannato di recente per una vignetta sul re di Spagna) la domenica e El Mundo (che parlava malissimo di Chavez e di Morales) il lunedì. Un panorama di opinioni abbastanza ampio che mi ha confermato alcune idee sulla Spagna: Zapatero sta facendo poche cazzate e molte cose buone, anche se ora potrebbe montarsi la testa (a marzo ci sono le elezioni e l’altro giorno è apparso alle masse socialiste con la moglie a fianco); l’ETA è in un vicolo cieco (da molti anni) e non gode della simpatia praticamente di nessuno (se non qualcuno che lo fa “per dovere”), dovrebbero smetterla definitivamente (in cambio un’amnistia per molti, indulto per gli altri). Il re ha ancora un po’ troppo potere in Spagna. Gli spagnoli sono mediamente simpatici, a nord come a sud. El Corte inglés è chiuso la domenica.
Qui alcune foto del weekend spagnolo.

Reddito minimo sudato

Postato il 21 Novembre 2007 in grassetto, my generation, numeri da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

A fine giugno scorso mi è scaduto (non è la prima volta) il contratto a tempo determinato presso l’ente (pubblico) per cui lavoro dal 2002. Il primo giorno utile (il 2 luglio) mi sono recato al centro per l’impiego, per iscrivermi alla lista dei disoccupati. La fila è durata dalle 11 del mattino alle 16 del pomeriggio (5 ore chiusi dentro, con la sola macchinetta per mangiare e bere) e lì ho avuto modo di conversare con alcuni compagni di sventura a proposito di letteratura e filosofia, nonché di leggere un buon libro.


Cercasi scambisti

Postato il 15 Novembre 2007 in cazzate da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

Mi riferisco all’album di figurine del manifesto “Album di famiglia”.

Aggiornamento 17/12

Questi sono i miei doppioni:
1-2-3-6-8-10-13-15-17-18-19-21-22-23-24-26-27-28-29-30-31-32-33-34-36-37-40-

41-42-45-46-47-48-49-51-52-53-54-55-61-63-65-66-67-68

69-70-71-73-74-75-77-79-81-82-83-86-87-89-91-92-93-95-96-97-98-99-100-102-

104-105-106-107-114-117-118-119-121-122-124-125-130-

132-134-136-137-139-141-143-145-146-150-152-155-

156-157-158-159-160-162-163-164-

167-169-171-173-174-175-178-179-184-185-188-190-191-194-195-196-197

B-C-E-G-H-I-M-P-R-S-T-U-Z

Mi mancano:
120 (la maggioranza bulgara)

Noi vogliamo tanto bene alla polizia italiana

Postato il 11 Novembre 2007 in grassetto da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

Giornali e tv stanno facendo il solito piagnisteo moralista sulla “violenza nel calcio”, in seguito all’uccisione di Gabriele Sandri, tifoso della Lazio, da parte di un poliziotto. Ma il problema, in questo caso, almeno in questo caso, è quello dell’uccisione di una persona che non lo meritava, da parte di un poliziotto. Questo caso non fa parte della storia della “violenza ultrà”, fa parte della storia delle morti e dei ferimenti ad opera delle forze dell’ordine in questo paese. In Italia la polizia uccide, da anni, impunemente. Uccide negli stadi, nelle strade, nelle manifestazioni, nelle carceri. Se dei deficienti si menano per le loro convinzioni “calcistiche”, o altri decidono di rompere qualche vetrina oppure non stanno benissimo e sono “pericolosi”, non meritano la morte. Non è possibile che in Italia, dove fortunatamente la pena di morte è stata abolita, possa essere comminata nei fatti da singoli poliziotti impuniti.

Questa storia dura da sempre, in Italia, dai tempi di Bava Beccaris, passando per le mattanze di contadini negli anni ‘50 di Scelba e per la “Legge Reale“, tuttora in vigore. Un poliziotto italiano ha sostanzialmente licenza di uccidere come se fosse James Bond. Una prima soluzione sarebbe abolire le leggi emergenziali degli anni ‘70, poi si dovrebbero fare corsi di educazione civica dentro le forze dell’ordine. La soluzione che invece ha ideato il ministro dell’interno Amato è emblematica:

13:08 Viminale verso sospensione trasferte dei tifosi

Quasi certamente, entro domani, il Viminale deciderà il divieto assoluto di tutte le trasferte dei tifosi, in occasione della partite di calcio

link: | Comitato Piazza Carlo Giuliani | Federico Aldrovandi | Verità per Aldo | against police brutality |

27 - Grindhouse - Planet terror

Postato il 11 Novembre 2007 in visti/rivisti da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

Ancora una volta nella storia l’allievo supera il maestro. Questo “Grindhouse”, diretto da Robert Rodriguez, è infinitamente meglio del telefilm proposto da Tarantino a Cannes, poi nei cinema e ora in dvd. Quello diretto da Rodriguez è un film vero e proprio, con una trama e una suspence.

In comune con l’altro Grindhouse ci sono solo gli effetti “scenici”: la pellicola rovinata, qualche trovata qua e là (un’interruzione sulla scena più “piccante”, lo spot iniziale). Ma a parte questo il film di Rodriguez non ha nulla a che fare con quello di Tarantino. Là c’era un gioco sul film e pura azione adrenalica. Qui c’è un film di zombi come non se ne vedevano da tempo. Anzi, non sono proprio zombi. Sono sickos: infetti. Infettati da uno strano gas verde. Pistole rotanti, gambe-mitragliatrici, cattivi che diventano buoni e buoni che diventano cattivi. Militari, ospedali, binladen: c’è un po’ di tutto, davvero divertente.

°°°°

link: | wikipedia | imdb (en) | mymovies | sito ufficiale italiano | video di spezzoni | il cinema secondo me | il grande inverno | l’angolo della meditazione | cineroom |

Big in USA

Postato il 9 Novembre 2007 in blog&dintorni, viaggi, segnalazioni da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

Mentre c’è chi in questi giorni è finito su Nature, più modestamente una mia foto è finita sulla guida (on line) Schmap di Philadelphia.

La foto è questa.



Pages (1) : [1]