Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/gettext.php on line 66
Salgalaluna » 2006 » Dicembre

il blog di lorenzo cassata

Buon 2007

Postato il 31 Dicembre 2006 in cazzate da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

realizzato con Cassette Generator

20 - Sragione di stato

Postato il 31 Dicembre 2006 in letti/riletti, memoria da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

sragione di stato Camillo Arcuri, giornalista di cui avevo letto già un libro precedente, edito nella stessa interessantissima collana della RCS (Futuropassato), ovvero “Colpo di stato”, in questo libro uscito recentemente traccia degli schizzi di storia del dopoguerra, attraverso l’aiuto di Nicolò Bozzo, già generale e braccio destro di Dalla Chiesa nei cruciali anni a cavallo fra ‘70 e ‘80.

Bozzo è stato un carabiniere che ha pagato, per un lungo periodo, la sua opposizione al “sistema P2″ e che è divenuto generale solo grazie a un ricorso al TAR.

Nella sua lunga carriera si è trovato ad osservare e a partecipare a numerosi degli eventi che hanno caratterizzato la storia d’Italia e le sue pagine più discusse.

Nel libro emergono interessanti particolari su alcune vicende: dalle epurazioni dei partigiani dai corpi armati nel ‘45, fino alla mattanza del G8 di Genova, del 2001.

Particolarmente toccante il finale del libro, in cui il rodato giornalista Arcuri ripone tutte le sue speranze di redenzione nei giornalisti diffusi, nei freelance che a Genova hanno documentato tutto.

“Se oggi più di ieri c’è speranza di fermare il peggio che avanza, dipende anche, e non poco, da quella variegata moltitudine vista sul campo con le pettorine gialle della press nelle giornate del G8 di Genova: migliaia di cacciatori di notizie in marcia”.
| Sragione di stato sul sito della BUR | Sragione di stato su Internetbookshop |

Il gioco dell’impiccato

Postato il 30 Dicembre 2006 in grassetto da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

Su un muro del quartiere San Lorenzo di Roma è scritto “No alla pena di morte, morte ai fascisti”. E’ una scritta ironica, ma quanto sta succedendo in Iraq non è per niente ironico ed è paradossale almeno quanto quella scritta.

Saddam Hussein è stato impiccato stamattina. Incappucciato e poi impiccato. Un gioco - quello dell’impiccato - che distingue in due le “civiltà”, o almeno è uno dei principali indicatori per misurarne il grado raggiunto da uno stato. Gli stati che praticano questo gioco (incivili) e quelli che non lo praticano (civili).
Lo scontro di civiltà ha regalato questo gesto all’Iraq liberato. Un gesto di inciviltà superiore. E non è il primo. Altri gesti di inciviltà superiore erano emersi: le torture in carcere, le bombe al fosforo, le stragi di innocenti. E non sarà l’ultimo. Purtroppo.

L’Iraq è oggi un paese ancora più incivile di ieri. Grazie all’ultimo ennesimo atto di esportazione della barbarie.

Le elezioni del 1948 furono comprate dalla CIA

Postato il 30 Dicembre 2006 in memoria da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

La politica clandestina della Cia è stata dunque parte integrante della politica americana del ventesimo secolo?
Sì, integrante. Ha espresso sempre la volontà del presidente degli Stati Uniti in carica…

[…]

Non trova che ci sia un problema etico intrinseco, una contraddizione, nell’uso di ingerenze clandestine da parte della maggiore democrazia mondiale in altre democrazie?
Cosa vuole sapere? Se abbiamo comprato le elezioni italiane del 1948? Certo che sì! E allora? Avevamo della valigie Samsonite più grandi di quelle dei russi, va bene? Lei potrebbe dire che è da li che è derivata l’instabilità di tutti quei governi uno dopo l’altro. Ok. Forse avremmo potuto non farlo e voi avreste avuto un governo davvero stabile che poteva durare 50 anni, quello di Togliatti. Forse sarebbe stato meglio? Questo dovete dirlo voi, non io…

Questa è solo una parte di un’intervista all’ex agente della CIA Milton Bearden, consulente di Robert De Niro per il suo nuovo film “Good Shepherd”. L’intervista è tratta dal manifesto del 27 dicembre.

Continua per leggere tutta l’intervista.

19 - Gomorra

Postato il 26 Dicembre 2006 in letti/riletti da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

A un certo punto del bellissimo e appassionante libro, Roberto Saviano racconta di essersi recato, da solo e attraverso un lungo viaggio in treno, al paese dell’infanzia di Pasolini, Casarsa. Non per portare omaggio al grande intellettuale. Ma perché Pasolini aveva detto, e scritto, “io so“. Aveva usato la parola (scritta) per dire quello che sapeva.

E’ quanto fa Roberto Saviano lungo le 300 (e più) pagine di “Gomorra”. Pagine che si leggono con disagio e passione, perché la Camorra e i suoi meccanismi, il “Sistema”, non sono altro che il mondo che circonda tutti, pur non vivendo a Napoli, Caserta o nei paesini dell’entroterra campano.

E’ il Sistema dell’economia del tessile, della droga, delle armi, del cemento. E’ il Sistema su cui si reggono tutte le nostre vite. Esserne consapevoli è già molto. E questo libro aiuta ad essere consapevoli.
°°°°°

| Appunti su Gomorra (Wu Ming 1) | Ascolta l’inizio di Gomorra (mp3) | Gomorra e dintorni (Antonio Menna) | Leggete Gomorra (leonardo) |

Il natale è

Postato il 24 Dicembre 2006 in grassetto da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

E’ una distesa di macchine per le strade. Tutte le strade. Il traffico si estende, dai quartieri centrali a quelli periferici.

E’ una massa di persone che fanno regali. Di solito l’ultimo è quello per il cognato. Di solito è una cravatta; o un portacravatte.

E’ quelli che non vorrebbero passarlo con la famiglia, ma tocca. E’ quelli che vorrebbero una volta tanto passarlo con la famiglia, ma la famiglia è più “hippy” di lui.

E’ presepi in tutte le case, nelle bancarelle, alla camera (da quando?). E’ presepi con Moana Pozzi e con le bambole gay. Ma non è presepi da Ikea. Oddio: il presepe non si vende più! (ma non è che la chiesa prende una percentuale sui presepi?). Il presepe è “sotto torchio“. Ma per fortuna c’è quell’intelligentone di Fioroni, che permette a tutte le scuole di fare il presepe.
E’ babbo natale che si arrampica, come l’altr’anno, più dell’altr’anno.

E’ babbo natale che staziona davanti ai negozi, ingombrando ancora i marciapiedi più di quanto non lo facciano le persone. E’ un ubriacone che si ferma a parlare con il babbo natale del supermercato. Pensa sia ancora più malridotto di lui, e lo consola.
E’ ristoranti mezzi chiusi, gente in casa. A presidiare i propri pacchetti.

E’ il panettone che ogni anno mi pare più buono. E’ il pandoro che ogni anno mi pare più cattivo.

E’ Una poltrona per due. E La rivincita di Natale.

E’ un funerale laico per un uomo cristiano. E’ una stazione dedicata a un papa. Sì a Roma, proprio per scelta del sindaco del “neopaganesimo”.
E’ un paio di giorni (quest’anno cinque) senza quotidiani in edicola. E i blog che parlano del natale.

| Il presepe di Mr Bean | Gli spettri dei natali passati | The alternative christmas playlist |

City (of Gods)

Postato il 23 Dicembre 2006 in segnalazioni da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

faked news In questi giorni i quotidiani non sono in edicola, per vari giorni di seguito. Uno sciopero ha infatti fermato ancora una volta la macchina dell’editoria. Gli editori non vogliono una trattativa sul contratto. Vogliono tutto e subito. Legge 30 e stipendi bassi.

I giornali però, come sa chiunque conosca qualcuno che ci lavori, sono già ora una fabbrica di esistenze precarie. Chi lavora ad articolo, chi è pagato dopo mesi, chi si paga da solo le trasferte, chi ha un co.co.co., chi un tempo determinato, chi passa di stage in stage, chi semplicemente lavora in nero: questi sono i giornalisti, oggi, o almeno il “grosso” di chi fa i giornali.

A Milano un gruppo di attivisti ha distribuito in queste ore 50mila copie di un “free & free press” (ovvero un giornale libero e gratuito), dal titolo “City of Gods”, che spiega la situazione meglio di qualsiasi sciopero.

| Scarica il freepress | Intelligence precaria |

Neopaganesimo

Postato il 22 Dicembre 2006 in grassetto, roma cronache da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

udc neopaganesimoCon i termini Neopaganesimo o Paganesimo moderno, si fa riferimento ad un insieme eterogeneo di religioni emerse in particolare durante gli ultimi decenni in Occidente, il cui credo è considerabile una continuazione diretta delle antiche religioni pagane (un revival), nel caso delle correnti gentili, o ispirato ad esse ma a tutti gli effetti nuovo, nel senso comunemente attribuito al termine.

(da wikipedia)

Secondo l’UDC romano, peraltro un’entità quasi astratta e rarefatta, visto che quasi la totalità dei maggiorenti del partito a Roma è traslocato nel centrosinistra grazie ai “moderati per Veltroni” e all’Udeur di Mastella, l’esponente massimo del neopaganesimo oggi è Walter Veltroni, perché avrebbe “tagliato i servizi sociali”.

E’ il concetto espresso dal manifesto che vedete qui a lato e che è visibile a Roma sui muri di tutti i quartieri.

Questo manifesto suscita ilarità e stupore, per la sua demenzialità.

Il neopaganesimo è un termine che si utilizza per sette e gruppi, generalmente di destra ed estrema destra. Tutto si può dire di Veltroni, ma non che sia legato a questo genere di lobby.

Quali sono questi “tagli ai servizi sociali” poi non è dato saperlo, visto che nessuno ne parla sui giornali e nemmeno nessun altro partito li denuncia.

Mi piacerebbe saperne di più sull’ideatore di questa campagna demenziale.

Vespa special e Mentana libera tutti

Postato il 21 Dicembre 2006 in tv spazzatura da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

vespa e mentanaLe mie fonti, esperte dello scacchiere politico/televisivo, sostengono che tra pochi mesi (settimane?) avverrà il passaggio di Vespa su Canale 5 e di Mentana su Rai uno.

Indizi:

Vespa: “Se avessi fatto come Biagi e Santoro, non so cosa sarebbe successo”

Rognoni: “Meno Isola e Vespa, più Fiorello e Benigni”

Mentana dà forfait ai Telegatti

12 - Il mio miglior amico

Postato il 17 Dicembre 2006 in visti/rivisti da salgalaluna

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/mhd-01/www.salgalaluna.com/htdocs/wp/wp-includes/functions-formatting.php on line 76

Questo film affronta un tema pesantissimo: la solitudine nella società odierna (occidentale).

François non ha un vero “amico”, uno che per lui rischierebbe, uno che può “chiamare alle 3 del mattino”, in caso di emergenza. Uno che andrebbe al suo funerale.

Per scommessa, cerca di capire come si fa, ad avere un amico. E s’imbatte in un giovane tassista tuttologo.

Il film è divertente, pur andando al cuore della solitudine.

°°°°

Link: Il sito ufficiale italiano del film



Pages (2) : [1]2 » Pagina successiva »